MAME OSTRICHINA, GOURMET D'AVANGUARDIA

Magna Mater

Il principio che guida il progetto Magna Mater è l’armonia.
Quando c’è armonia le scelte fanno bene a tutti, a chi eroga i sevizi, a chi acquista i prodotti, a chi li produce e al pianeta che li genera e ci ospita.

Negli acquisti ci lasciamo guidare dal principi latino Primum non nŏcēre
Ogni prodotto è scelto con l’obbiettivo di non nuocere, o nuocere il meno possibile.
Non nuocere chi se ne nutre, chi lo lavora e l’ambiente che lo genera.

Gli spazi spazi del Mame sono creati per essere un luogo dove sentirsi a proprio agio, in cui le luci e gli arredi siano sufficienti per illuminare senza abbagliare, avvolgere senza opprimere, accogliere senza ingabbiare.

Per la gestione dell’impresa Mame si ispiro alla filosofia aziendale nipponica degli anni 80.
I giapponesi la chiamano 改善 (leggi kaizen), è una parola composta da due ideogrammi, KAI che significa evoluzione e ZEN che vuol dire bene e significa cambiare in meglio, miglioramento continuo.

MAME OSTRICHINA

Il Mame Ostrichina è il ristorante di cucina gourmet sostenibile del progetto Magna Mater, è uno spazio per il benessere del corpo, dell’anima e della mente, la scelta dei prodotti è particolarmente attenta a un consumo consapevole. Il nome del locale segue la nostra filosofia, Mame è il seme, il principio di tutte le cose in richiamo ai cicli della terra e all’alimentazione sostenibile, Ostrichina è un omaggio a Re Ferdinando IV di Borbone, che diffuse le tecniche di coltivazione delle ostriche in tutta Europa. Le nostre ricette si ispirano alla tavola mediterranea e hanno un bassissimo impatto ambientale, cerchiamo infatti di limitare quotidianamente l’utilizzo di prodotti industriali e ci basiamo su una cucina fatta di piatti prevalentemente a base di cucina vegetale che prevede anche in ampia selezione di sushi vegano e di pesce pescato, bandito l’impiego di carne. Con il nostro ristorante desideriamo sensibilizzare i visitatori, locali e non, sull’effetto che il ciclo della luna ha sull’attività biologica delle piante e di conseguenza sull’essere umano.